Lancia Aurelia B20 GT “Fausto Coppi” – 1953

Lancia Aurelia B20 GT


Lancia Aurelia B20 GT “Fausto Coppi” – 1953


Marca : Lancia
Modello : Aurelia B20 GT
Versione : III Serie
Anno : 1953
Telaio N. : 2507
Motore N. : 2796
Esemplari prodotti : 720
Carrozzeria : 
Motore : 6 cilindri a V di 60°
Cilindrata : 2.451 cc
Distribuzione : OHV
Valvole Cilindro : 2
Aspirazione : 1 carburatore Weber
Potenza : 118 CV a 5.000 giri/min
Top speed Km/h : 185


Alla fine del 1952, la seconda serie B20 con motore due litri cessa di essere prodotta e di lì a qualche mese, nella primavera del 1953, esce la sostituta: si tratta della terza serie, quella che secondo molti è la più classica, la più veloce (e forse, tutto sommato, la migliore) tra tutte le Aurelia B20 GT, la prima da 2 litri e mezzo (2451,31 cm³). Potente (118 HP) e veloce (185 km/h) questa serie, che mantiene lo schema a quattro ruote indipendenti, viene esposta per la prima volta al Salone di Torino di aprile e si differenzia esteticamente dalle precedenti soprattutto nella “coda” che assume un aspetto assolutamente tondeggiante molto armonioso, grazie alla scomparsa delle “codine” ed anche al coperchio del bagagliaio che assume una forma lievemente arrotondata. Il frontale appare a sua volta modificato, sia nella fanaleria (qui con cornici “normali”, senza cioè la caratteristica “palpebra”) sia nella mascherina (che, tra l’altro, ora è priva del tappo-foro per l’avviamento d’emergenza a manovella). Leggermente incrementate le dimensioni esterne (la lunghezza passa da cm 429 a cm 437, la larghezza da cm 154 a cm 155) ed il peso (50 kg in più).

Come si può constatare consultando l’apposito capitolo, questa nuova “2 litri e mezzo” sarà per anni protagonista nelle corse per vetture Gran Turismo, dove se la vedrà con le rivali Alfa Romeo 1900 (le coupé Sprint e Supersprint ma anche la berlina Turismo Internazionale) e Fiat 8V (particolarmente nella versione Zagato).

Dal punto di vista meccanico, le variazioni rispetto alla serie precedente sono innumerevoli e che, per fare qualche esempio, vanno dalla riduzione del valore del rapporto di compressione ad una nuovo profilo dell’asse a camme, dalla adozione di un nuovo carburatore a nuove fusioni del blocco motore e delle testate.


La “Fausto Coppi”

Questa Lancia Aurelia B20 GT, fu regalata a Fausto Coppi dai concessionari Lancia in occasione della vittoria ai mondiali del 1953.



 

2099 Total Views 1 Views Today